Giorgio Greci: “La politica resti fuori dalla Banca Popolare del Lazio”

Ho letto con molta attenzione l’invito rivolto dai vetrici della Bpl, attraverso le colonne del vostro giornale, ai rappresentanti della classe politica locale, con particolare riferimento ai candidati a sindaco, con il quale viene loro richiesto di impegnarsi a rispettare l’autonomia della banca rispetto agli interessi del mondo politico. Non sono rimasto estraneo alle battaglie sostenute dal compianto presidente Renato Mastrostefano e dai suoi più stretti collaboratori (l’attuale presidente Edmondo Maria Capecelatro, l’amministratore delegato Massimo Lucidi e il nuovo socio Paolo Bologna) per difendere la banca dai tentativi di alcuni personaggi di appropriarsene. A tale scopo assicuro che, oltre al mio personale impegno, mi adopererò per far giungere il messaggio anche agli altri colleghi del mondo politico veliterno, senza distinzione di appartenenza, per garantire la piena autonomia dell’istituto di credito.

Giorgio Greci

Please follow and like us:
0
20