Nello schianto ha perduto la vita la compagna che sedeva al suo fianco

Un tragico incidente mortale avvenuto nel primo pomeriggio di giovedì 18 lungo via Virgilio, la strada molto nota che collega via di Nettuno con la località Campoverde di Aprilia, ha visto coinvolto un cittadino veliterno, il 76enne Pietro L. e la sua compagna cubana, Marlene Paredes Paredes di anni 61, con residenza a Nettuno. L’L’Opel Corsa su cui viaggiavano si è schiantata contro uno dei tanti alberi d’alto fusto che costeggiano l’importante strada pontina. A perdere la vita è stata la donna, mentre il compagno che era alla guida, ha riportato soltanto un lieve trauma toracico. Intorno le 15 i due tornavano tranquillamente a casa provenienti da Roma e diretti alla loro abitazione che si trova nelle vicinanze della chiesa di San Paolo Apostolo, ai Cinque Archi. L’andatura della vettura era moderata entro i limiti di velocità imposti su quella strada e ambedue indossavano le cinture di sicurezza e la vettura da pochi giorni aveva passato positivamente la revisione.

Tutto in regola quindi. Purtroppo alcune volte accade l’imprevedibilità. E la imprevedibilità si è tramuta in una tragica fatalità perché il conducente in quel momento ha un improvviso malore che gli fa perdere la guida del mezzo, mezzo che esce dalla sede stradale e finisce violentemente conto l’albero. Le ultime parole della donna sono

Grave incidente a Campoverde. Per un improvviso malore il conducente perde il controllo dell’auto che finisce contro un albero

state:le “Attento Pietro…attento Pietro…attento Pietro”. Ma purtroppo è troppo tardi, la vettura si è già schiantata contro l’albero della morte. L’allarme e i soccorsi sono subito immediati, visto che in quel momento stanno transitando dei coniugi fiorai e chi abita al civico 6 si adopera nel dare aiuto all’uomo uscito da solo dall’abitacolo. Per la donna, nonostante il prodigarsi dei soccorritori giunti con l’ambulanza per cercare di salvargli sul posto la sua vita, tutto risultava vano. Pietro L. veniva portato al pronto soccorso di Latina dove rimaneva in osservazione per 24 ore, mentre la salma di Marlene Paredes Paredes era messa a disposizione del medico legale per essere sottoposta ad autopsia. Pietro

e Marlene stavano insieme da quattro anni e di recente erano stati a Cuba a trovare i famigliari.
Lascia nello sconforto più profo

 

ndo l’unico figlio che vive negli USA con la giovane famiglia.
Spa. Lam.

 

Please follow and like us:
1