ARICCIA. Necessaria ristrutturazione per scongiurare il crollo

Non è nuova la notizia che il ponte si trovi in condizioni precarie, una struttura vecchia e malmessa sulla quale, già dal 2016, si è riscontrata la necessità di una ristrutturazione in toto. “Per scongiurare in ‘rischio crollo’ del ponte monumentale, la struttura viaria dovrà essere quanto prima completamente ristrutturata e sottoposta ad un adeguamento antisismico.” Queste sono le parole usate dall’Anas (ente nazionale per le strade) nel giugno 2016. Recenti analisi svolte dalla società Contest Diagnostica Strutturale srl, hanno confermato tali preoccupazioni già espresse circa tre anni fa. La struttura rischia di implodere su se stessa, perciò in attesa della ristrutturazione, verranno istallate all’interno del ponte delle sofisticate apparecchiature che lo monitoreranno h-24. La centrale di monitoraggio verrà posizionata all’interno del Comendo della Polizia Locale, situata nel Municipio. A quanto pare le zone più a rischio di crollo sono due: l’arcata n° 8 e n° 12, sono deformate e particolarmente sensibili alle vibrazioni e per questo motivo, la società Contest Diagnostica Strutturale srl, ha espresso la necessità di importanti limitazioni al traffico veicolare, come il divieto di parcheggio sul ponte, la velocità massima di 30 km/h per tutti i veicoli che percorrono la struttura e infine il divieto di transito per i veicoli che superano le 3,5 tonnellate.

Ilaria Criveller

Please follow and like us:
0