Sulla via dei Laghi 36enne blocca l’ex ragazza e minaccia di uccidere il padre e il fratello

Una giovane ragazza di 22 anni nel pomeriggio di lunedì 24 giugno, mentre guidava tranquillamente sulla Via dei Laghi, è stata bloccata e minacciata dall’ex fidanzato di 36 anni. L’uomo, armato di un coltello ha minacciato la giovane donna, il suo intento era quello di uccidere il padre e il fratello di lei. Fortunatamente la 22enne è riuscita a liberarsi dell’uomo, che si trovava con un piede appoggiato alla macchina e con la portiera aperta, premendo l’acceleratore e ripartendo. Ha subito chiesto aiuto, contattando gli agenti del Comando Volanti e del Commissariato Romanina. Agli agenti ha raccontato che quella non era la prima volta che veniva maltrattata dal ragazzo. L’uomo, ancor prima che la donna chiudesse la relazione, in preda a un impeto di gelosia, aveva rinchiuso la donna nel suo appartamento privandola del telefono e lasciandola lì per tre giorni. La storia raccontata dalla giovane è stata confermata anche dai genitori che durante quei giorni non erano riusciti ad entrare in contatto con la figlia. La ragazza si era riuscita a liberare solo quando il fidanzato aveva deciso di lasciare le chiavi attaccate alla porta. Gli agenti hanno perquisito l’abitazione del 36enne trovando, una pistola lanciarazzi calibro 22, 81 grammi di hashish, un bilancino di precisione ed un proiettile calibro 7,62 Nato. L’uomo è stato arrestato per sequestro di persona, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi e munizionamento da guerra.

Martina Angeloni

Please follow and like us:
1