La famiglia Polverini torna dietro i banconi del Bar dei Cacciatori

Un gradito ritorno per amici ed avventori

La famiglia Polverini

Nell’ultimo numero del giornale, lo scorso 2 agosto prima della chiusura per ferie, avevamo dato la notizia della “ripartenza” del bar dei Cacciatori nuovamente sotto la gestione dei titolari effettivi,parliamo di Giorgio Polverini e famiglia. Un ritorno all’attività pubblica la loro, dopo un solo anno di “fermo” per sopraggiunti problemi privati. Il nuovo “vernissage”del bar dei Cacciatori è avvenuto sabato 10 agosto ed ha visto numerosa la partecipazione di gente che nonostante tutto è sempre rimasta fedele al noto esercizio pubblico di via Ariana, situato accanto alla sezione Lariano 2 della Federazione Italiano della Caccia, sia in termini di amicizia, ma soprattutto nelle vesti di clienti. Un locale pubblico dove l’ampio spazio di parcheggio permette alla clientela di fermarsi in tutta tranquillità e quindi consumare di buon mattino cappuccino e cornetto, o “sorseggiare” un buon caffè, oppure gustare all’ora di pranzo piatti caldi o freddi preparati dalla sapienti mani delle signora Rossella e della figlia Alessandra, oppure degli ottimi panini imbottiti di vari salumi, altrimenti con la porchetta di Ariccia, con frittatine, verdure grigliate, il tutto per chi volesse consumare un pasto velocissimo. Il bar dei Cacciatori è conosciuto anche per i biscottini e ciambelline casarecce amorevolmente preparati dalle sapienti mani di Rossella, consorte del “vulcanico” e simpaticissimo Giorgio, un vero amico di tutti. Ritornando a ciò che propone il noto bar, diamo notizia di una apprezzata iniziativa partita venerdì 16 agosto, proseguita poi venerdì 23, ed oggi venerdì 30 con inizio alle 21,00 ci sarà questo divertentissimo evento . Di che stiamo parlando? Ma delle serate di “Karaoke”che hanno visto sin qui la partecipazione divertita di un pubblico gioioso di sentirsi “cantante” per una notte sotto le stelle d’agosto. Nel contempo consumando frugalissimi assaggini, o dei drink alcolici o analcolici a modici prezzi. Tutto ciò che abbiamo raccontato dall’inizio lo possiamo racchiudere in un noto proverbio che vale sempre: “l’occhio del padrone ingrassa il cavallo”. Prosit. Alla famiglia Polverini non ci resta che augurare buon lavoro.
Spartaco Lamberti

Please follow and like us:
1