Grandi protagonisti Pupi e Antonio Avati insieme a registi, produttori e al “nostro Benito”

Prima edizione “Premio Città di Velletri” alla Carriera cinematografica

E’ stato conferito sabato 28 nella sala consiliare del comune come riconoscimento dei 50 anni di carriera cinematografica italiana ai celebri fratelli Pupi e Antonio Avati, registi sceneggiatori e produttori di ben quaranta film, il “Premio Città di Velletri”.
Un’attesa manifestazione che ha visto la città, la prima in Italia, onorare i due grandi artisti per il loro straordinario lavoro impresso nella storia del cinema italiano in un arco di tempo durato ben mezzo secolo. Il premio, ideato dal regista e attore veliterno Fernando Mariani il quale ha organizzato la manifestazione coadiuvato dal consigliere comunale Anna Paola de Marchis e dalla dott.ssa Patrizia Audino, è stato consegnato dall’Assessore Romina Trenta nelle mani dei fratelli Avati i quali sono stati grati di ricevere questo importante riconoscimento.
Nel pomeriggio le premiazioni sono continuate al Teatro Artemisio dove hanno ricevuto la caratteristica torre del trivio d’oro decorata da una pellicola cinematografica la ballerina francese naturalizzata italiana Martine Brochard, il tecnico delle luci Renato Sartini ed il famoso chef veliterno, che poi ha deliziato con una cena nel suo rinomato ristorante i vari personaggi dello spettacolo, gli organizzatori della premiazione ed altri numerosi ospiti, Benito Morelli.
Quest’ultimo ha avuto un particolare merito nel settore dell’alta cucina, che è doveroso affermare abbia elevato con una straordinaria capacità riconosciuta pressoché ovunque addirittura da presidenti di nazioni straniere, che è stato quello di riuscire connettere in maniera esemplare cinema ed alta cucina, diventando noto tra i grandi artisti italiani tra i quali il suo grande amico Ugo Tognazzi, grande intenditore dei sapori locali e dell’arte culinaria del premiato chef, ma anche Alberto Sordi, Eduardo De Filippo, Vittorio Gassman, Gian Maria Volontè.
Il premio è stato ricevuto dallo chef assieme ad un fragoroso applauso del pubblico presente, a dimostrazione di quanto la città abbia a cuore lo storico chef Benito Morelli. Tra i rappresentanti locali presenti al teatro Artemisio il consigliere comunale Giuliano Cugini, lo scultore del premio stesso Ciro del Ferraro, l’Assessore Trenta.
Fernando Mariani il quale ha avuto l’importante ruolo di creare l’evento stesso, ha ringraziato chi lo ha accompagnato nell’organizzazione di questa importante iniziativa augurandosi che possano essere svolti anche in futuro eventi simili capaci di dar lustro alla città, conferendo ad essa il giusto riconoscimento nel campo cinematografico.
La giornata dedicata al “Premio Città di Velletri” si è conclusa con una cena presso il ristorante “da Benito al Bosco”.
Tra una portata e l’altra Fernando Mariani ha presentato agli invitati alcuni dei personaggi del mondo del Cinema che erano stati premiati dal Comune di Velletri nel corso dei due appuntamenti: Il primo alle ore 11 nell’aula consiliare, il secondo alle ore 17 al Teatro Artemisio.
Questo l’elenco dei premiati e degli ospiti d’onore.
Premiati: Antonio Avati Produttore cinematografico, Pupi Avati regista, Lando Buzzanca attore, Martine Brochard attrice, Sebastiano (Nino) Celeste autore della fotografia, Renato Sardini capo elettricista del cinema (alla memoria), Benito Morelli chef da sempre nel cinema con l’arte culinaria.
Ospiti d’onore: Roberto Girometti  autore della fotografia, Enzo De Camillis, Scenografo, regista, organizzatore del premio cinematografico “La pellicola d’oro”, Daniele Mariotto giornalista.

Sisto Lucio de Simone

Please follow and like us:
1