Agricoltura in ginocchio

Maltempo e cambiamenti climatici, La coldiretti scende in campo per tutelare le produzioni del territorio

Le rigide condizioni meteorologiche di questi ultimi due mesi hanno messo a dura prova la produzione agricola laziale. I temporali e i forti venti hanno ridotto in fin di vita un settore primario già pesantemente messo in condizioni critiche dalle logiche economiche del mercato, le quali, danno sempre più filo da torcere ai nostri produttori, essendo questi in competizione con imprese extra Ue responsabili di esportazioni di prodotti di qualità inferiore a prezzi stracciati.


Ad esprimersi sulla questione relativa alle condizioni meteo Denis Carnello, Presidente della Coldiretti della provincia di Latina:” Negli ultimi anni stiamo vivendo un triste appuntamento fisso con eventi estremi di maltempo che mettono in ginocchio le nostre aziende e i nostri conti economici (…)senza considerare la gestione immediata delle emergenze e dei danni che comporta esposizioni finanziarie considerevoli per i produttori dell’intera provincia pontina. Come aggiunge inoltre il direttore di Coldiretti pontina, Marco Marrone ;” Bisogna tutelare le produzioni orticole del territorio ed intervenire sul mancato reddito per le aziende agricole e le loro famiglie. Le produzioni agroalimentari devono essere garantite e le imprese agricole non possono subire i continui e violenti cambiamenti climatici. Questo aspetto, proprio quello del clima, è un tema molto in voga ma deve essere messo in agenda con azioni concrete a difesa del cibo e, in questo contesto, del made in Italy”.


S.L. de Simone

Please follow and like us: