VELLETRI. I Re Magi e le “cavette” rendono omaggio al “Bambinello”

TRADIZIONALE FESTA DELL’EPIFANIA A PONTE DI MELE. Prende sempre più piede la manifestazione dell’Epifania organizzata dal Comitato Velletri Sud-Ovest

Rinnovata la tradizionale festa a Ponte di Mele, dove da anni il comitato Velletri Sud-Ovest presieduto dal Cristian Simonetti con la collaborazione dei suoi famigliari, dei consiglieri e amici, allestisce il momento della Epifania con l’arrivo dei Re Magi. Pomeriggio di lunedì 6 particolarmente frizzante per il freddo di stagione ma caldamente soleggiato. Nutrita presenza di gente accorsa lì per testimoniare la fede nel “Bambinello” Gesù appena nato e ovviamente a Maria e Giuseppe, suoi genitori. L’arrivo a cavallo dei re Magi con i loro doni e la benedizione impartita da don Alessandro Milani della parrocchia di San Clemente, a tutti i presenti sono stati due momenti di grande partecipazione.

A seguire sono saliti sul palco allestito davanti alla scuola di Ponte di Mele i “pasquellari” con i loro canti popolari. Visto l’impegno notturno delle tante “Cavette”, sul palco si è esibita “La Vecchia Novella”, poi i pasquellari Cristian, Graziano e Simone, infine “I Pasquellari de ‘na vota” con in testa nonno Primio con i suoi 84 anni. Interessante anche l’esibizione canora di Martina Manciocchi, molto applaudita: di lei sappiamo che fa parte del coro del Teatro dell’Opera di Roma. Complimenti. Nel suo intervento, Cristian Simonetti ha ricordato gli amici defunti che tanto si sono impegnati nel conservare le tradizioni velletrane. Prima del calar delle tenebre della sera ecco che hanno fatto la loro comparsa panettoni, pandoro e spumante per un brindisi collettivo. Prima di chiudere il pomeriggio dell’Epifania gli sguardi si sono rivolti verso il cielo per ammirare colorati fuochi d’artificio.


Spartaco Lamberti

Please follow and like us:
0
20