Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio

Martedì scorso Giornata di Lutto Nazionale. Anche Velletri ha reso omaggio alle vittime del virus Covid-19

Martedì scorso ultimo giorno del mese di marzo, su iniziativa dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, alle ore 12 in punto, tutti palazzi delle istituzioni nazionali, partendo dal Quirinale, e i municipi dai più grandi a quelli più piccoli, hanno abbassato la bandiera tricolore, quella dell’Europa, delle Regioni e delle Provincie, in segno di lutto per le vittime del Coronavirus. Il gesto è stato accompagnato anche da un toccante minuto di raccoglimento. Tutti i sindaci degli ottomila comuni d’Italia avvolti dalla fascia tricolore, sono scesi nelle piazze grandi o piccole ponendosi davanti ai loro municipi dando lo sguardo alla bandiera verde biancorossa, e abbassando il capo in segno di rispetto nei confronti di chi sfortunatamente ha contratto il virus che poi in successivamente li ha portati alla morte.

Il Sindaco Orlando Pocci in raccoglimento

Un momento triste con i nostri pensieri che in quell’attimo sono andati anche a coloro che sono in prima linea nel contrastare una pandemia che si fa fatica a debellare. Parliamo dei medici, degli infermieri, di tutti gli altri operatori sanitari, dei volontari della Protezione civile, delle forze dell’ordine. Anche il sindaco di Velletri, primo cittadino della intera comunità velletrana, ha reso omaggio alle 12 in punto alle vittime da Covid-19, attorniato a debita distanza nel rispetto delle regole governative , da alcuni rappresenti della giunta comunale e da alcuni consiglieri. L’asta porta-bandiera collocata vicino alla statua che raffigura Cesare Ottaviano Augusto che dà anche in nome alla piazza, ha visto scendere e fermarsi il drappo tricolore a mezz’asta tra un silenzio generale. “La nostra città è vicina ai famigliari delle vittime e di coloro che sono stati colpiti dal coronavirus. I cittadini stanno rispettando le regole imposte dal governo. in questo momento stiamo mettendo in atto ciò che serve per far partire il fondo di solidarietà che nei giorni scorsi ha emanato il governo Conte”.


Spartaco Lamberti

Please follow and like us:
0
20