“Giuda, la birra che non tradisce”

Velletri. Dal laboratorio di Birra Artigianale degli amici Giuseppe, Daniele, Giampiero e Gianpiero dopo “l’ambrata” è nata… Una birra radicata nel territorio dai prodotti alle sue storiche etichette

Da ormai diversi anni nel panorama della birra, un posto rilevante sia sul mercato sia per il palato dei buongustai e degli amanti della “bionda” lo ha conquistato la produzione della birra artigianale. Tante le persone che si sono volute cimentare nel fabbricare una propria birra, ma in pochi quelli che ci sono riusciti. In questo mondo variegato non poteva mancare qualche buon “velletrano” che si cimentasse nel tentativo di produrre una birra espressione del territorio.

La pazza idea – almeno così sembrava nell’agosto del 2013 – si faceva luce nella testa di Giuseppe Grieco, velletrano e con una passione smisurata verso la buona birra. Il buon Giuseppe “folgorato come Saulo sulla via di Damasco” vede mentre viaggiava in auto un cartello con la scritta “1° Corso Homebrewing per birra fatta in casa”, dal leggerlo ad iscriversi fu un tutt’uno e da lì quello che sembrava un semplice sogno divenne passione vera e si trasformò in lavoro. Giuseppe si immerge nella sua passione, frequenta corsi e degustazioni, acquista le prime attrezzature per produrre birra ed iniziano i primi tentativi e soprattutto le prime imitazioni di birre già conosciute sul mercato.

Visti i buoni risultati nel 2018 il nostrano “mastro birraio” inizia a produrre della buona birra, ma procedendo per tentativi fino ad arrivare a febbraio del 2019, anno della svolta sia perché incontra sul suo cammino Daniele che lo asseconda in tutto e per tutto nel suo progetto tanto da fondare una società e di conseguenza nasce “Laboratorio Birra Artigianale” sia perché finalmente viene alla luce la loro prima creatura “L’Ambrata”…. una birra che si apre ai sentori di agrumi, mango, papaya, mallo di noce e il suo gusto dei malti che regalano il sapore del pane ed in fine il lievito che come un direttore d’orchestra inizia a chiamare a sé tutti gli orchestrali.

Il duo birraio nostrano però non si accontenta di questo primo successo ed insieme continuano a lavorare ricercando nuove misture affidandosi nell’acquisto di prodotti come il malto e il luppolo a ditte presenti sul territorio già conosciute a livello nazionale in quanto forniscono le materie prime ad Aziende come la Peroni. Sull’onda dell’entusiasmo, ma soprattutto dopo anni di gavetta il Laboratorio Birra Artigianale si sente pronto ad affondare il colpo e nasce così “Giuda …. la birra che non tradisce”. Una Birra prodotta prima in casa e poi in birrificio, anche se per ora imbottigliata fuori Velletri in quanto manca nella nostra città un sito di produzione, e l’azienda che cresce con l’aggiunta di due nuove figure Giampiero e Gianpiero ed ancora la trovata geniale con la realizzazione di una nuova etichetta tutta “nostrana” a dimostrazione del loro attaccamento per il loro Paese. La bottiglia de L’Ambrata, una birra doppio malto viene fasciata con una etichetta che rappresenta uno dei monumenti simboli della nostra città la Torre del Trivio, mentre per ricordare il 1° anniversario viene immessa sul mercato una seconda birra, questa volta chiara, una birra frumentosa molto profumata e fasciata con l’etichetta che rappresenta Porta Napoletana, altro monumento simbolo di Velletri. Il Laboratorio di Birra Artigianale nostrano non ha intenzione comunque di fermarsi qui, anzi ha intenzioni serie di raddoppiare sia nella creazione di altre birre scure o bionde che siano sia nell’adornarle con etichette tipiche che rappresentano la storia millenaria del nostro territorio, ma i quattro amici custodiscono preziosamente un loro “sogno nel cassetto”, quello di riuscire ad impiantare anche un birrificio in modo da far sì che le loro gustosissime birre abbiano veramente un “marchio” tutto velletrano e, vista la loro caparbietà nel portare avanti questo progetto, chissà se in un prossimo futuro riusciranno a coronarlo e questo e quello che auguriamo a loro perché Velletri ha bisogno di gente caparbia, passionaria, ingegnosa e amante della propria storia.

Please follow and like us:
0
20