Aiuti Covid alle imprese, via libera UE fino al 30 giugno

di Redazione PMI

Piano italiano di aiuti anti-Covid alle imprese rinforzato e prorogato fino a giugno 2022, con massimali più alti per singola impresa: via libera UE.

Nuovo via libera europeo agli aiuti anti Covid per le imprese: la commissione di Bruxelles ha prorogato fino al 30 giugno il programma italiano di agevolazioni (2,5 miliardi di euro) a favore del sistema produttivo. In tutto, si arriva quindi a 15 miliardi di euro dai precedenti 12,5 mld. Oltre all’incremento delle risorse è previsto anche un aumento degli importi per ogni singolo beneficiario.

Il parere UE sugli aiuti italiani

ll parere positivo della Commissione Europea serviva a certificare che le norme attuate in Italia sono compatibili con le regole comunitarie sugli aiuti di Stato

Il piano, così come è stato modificato, rimane necessario, appropriato e proporzionato per porre rimedio a una seria criticità nell’economia di uno Stato membro, combattere la crisi sanitaria, e contribuire a far fronte alle comuni necessità produttive europee nell’attuale emergenza.

Importi degli aiuti concessi

In base all’ultima modifica del Quadro temporaneo UE  (Eu Temporary Framework) sugli aiuti di Stato, i massimali sono così calibrati:

  • aiuti di importo limitato: da 1,8 a 2,3 milioni di euro;
  • imprese della pesca e acquacoltura: limite di 345mila euro;
  • produzione primaria di prodotti agricoli: limite di 290mila euro;
  • Sostegno ai costi fissi non coperti dalle entrate: massimale salito da 10 a 12 milioni di euro.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rome (Italy)
Oggi
Nuvole
Vento : 5.6 km/h
Umidità : 41%